Il Tui Shou 

 

 

 

 

La pratica e lo studio del Tui Shou rappresenta uno degli aspetti più interessanti ed importanti nel sentiero verso una comprensione sempre più profonda dell'arte del Taitango. E' un viaggio verso quello che i giapponesi chiamvano Apomoku, cioè una sorta di visione a 360 gradi, la percezione dell'intorno completa e in armonia con il tutto.

 

Si parte da un esercizio visivamente molto semplice che si rivela complesso solo dopo aver eliminato perturbazioni esterne che lo rendono solo fisico. I suoi principi a volte ostici anche solo da capire con la mente, si rivelano poi inesorabilmente più difficili da riportare nella pratica a livello unitario e olistico. Due polsi si cercano e si studiano fino a quando l'uno sostituisce l'altro, lo integra, lo assorbe.

 

Il Tui Shou deve entrare dento di te e se si desidera migliorare nel Tui Shou si deve capire che è importante imparare a conoscere gli altri. Ognuno è diverso da un altro, non siamo tutti uguali. Ognuno di noi però deve realizzare il principio di "Importanza Reciproca"

 

A questo punto l'esercizio e la pratica porta a un nuovo livello di interpretazione della "Realtà", quella con la R maiuscola, ripulita degli scarti del passato e sgrossata dalle spemi del futuro. 

 

Il fine è multiplo: dalla percezione del proprio asse si passa alla percezione di quello esterno a noi. Dalla percezione di quello esterno si passa alla dinamica di movimento reciproco. Nella dinamica del movimento reciproco puoi trovare "il potere dell'Adesso".

 

Serve un "Lavoro", serve uno sforzo "Consapevole", serve un "Aiuto Esterno" e infine è indispensabile un "Gruppo" senza il quale non vi è alcuna possibilità di accedere al qui e ora. A questo punto parte la Danza, la spirale di energia che ti mantiene nel tempo presente.

 

"Usare una forza di quattro once per deviarne una più grande di mille libbre". Nel Tui Shou si cerca di applicare questo principio. Se sei convinto di provare è necessario sviluppare una sopraffina sensibilità tattile e, a più alti livelli, sensoriale. Se desideri sviluppare questo tipo di sensibilità, non puoi continuare ad essere rigido e duro, devi incamerare la morbidezza e la fluidità. Per essere efficientemente morbido, devi imparare a rilassare il tuo "Sistema". Per ottenere questo specifico tipo di rilassamento, Sung, devi cercare di seguire l'insegnamento dei Classici che ci esortano a dimenticare sé stessi per seguire gli altri.

 

Quando sarai capace di utilizzare solo i muscoli, le emozioni e i pensieri che " ti Servono" e lasciare gli altri nel "Sung" allora inizierai a danzare nel presente. 

 

Inizia a smettere di lasciarti pensare e incontrerai chi davvero non credevi di essere.