ART CONCEPT

Il concetto di base di questa forma d'arte non sta solo nella danza e non è contenuto solo nel suo spirito ma nella ricerca dell'insieme. Tanto quanto un pensiero lineare può diventare quantico, una Danza può diventare il centro di un moto di ricerca che porta verso l'unificazione di più concetti apparentemente dissimili. La danza si fonde nella meditazione, la sacralità si fonde nel piacere eterno del contatto con gli elementi della Terra. La delicatezza dell'arte marziale interna si fonde con la forza dell'improvvisazione da contatto e infine tutto si fonde col tutto. Trasportato dalla razionalià dei Numeri, dall'emozionalià della Musica, dalla visceralità del Peso sul pavimento, il Taitango può arrivare a servirsi del sincretismo, come una "religione" evoluta, libera e moderna che contiene ogni cosa senza rifiutarne nessuna e ti aiuta per riconoscere l'Origine.

Il Taitango® nasce così nella casualità e nello studio, nell'immobilità meditativa e nella velocità delle sue sfere di Luce, tra Tango e Non Tango tra viaggio e staticità, tra segmentazione e spiralità col fine di regolare le velocità dei tre centri principali per farli dialogare con un atteggiamento funzionale alla vita, ai combattimenti quotidiani, alla ricerca di una relazione perfetta con se stessi. 

 

DANCE CONCEPT

Il Taitango® nasce dall'esperienza di Contemporary, Contact Impro, Tai Chi e dall’Aikido, oltre che da una lunga esperienza di lavoro sul corpo, sulla mente e sullo spirito. In principio, un solo aspetto del combattimento trasferisce i suoi dettami in una Danza Sperimentale. Il tempo e il casuale incontro con il Tango Argentino ne determinano la forma finale sempre, comunque temporanea. La fusione di queste discipline diventa uno strumento di consapevolezza, divertimento e lavoro corporeo. Combattimento nella parte alta del corpo, intreccio e movimenti del Tango nella parte inferiore: una simbiosi che consente di interpretare ogni genere di musica con facilità. La “ricerca del gesto”, “l’allenamento all’armonia” e il "lavoro sull'equilibrio" del corpo danzante sono i principi guida di un training che dà i suoi frutti anche nel Tango classico e in quello contemporaneo, oltre a restituire un notevole senso di insieme Musica-Corpo-Emozioni. Il lavoro sottile della interconnessione tra i tre Cervelli (neocorticale, limbico e retiliano) da il suoi frutti anche in ambiti apparentemente estranei alla danza"

 

ENGLISH

The basic concept of this form of art is not only inside the dance, and not only in its content but in the spirit of the whole research. As much as a linear thinking can become quantum, a dance can become the center of a wave of research leading to the unification of the most seemingly disparate concepts. Dance merges in meditation, the sacred merges into the eternal pleasure of contact with the ground. The delicacy of the inner martial arts, fuses with the strength from contact improvisation and then everything becomes one with everything. Transported by logics of numbers, dall'emotions of music, from visceral weight on the floor, the Taitango can get to use the syncretism as a religion evolved, free and modern containing everything without any refuse and helps to recognize the Origin. So Taitango borns in the randomness and study, meditative stillness and speed of its spheres of Light, between Tango and non-Tango including travel and immobility, including segmentation and spirality with the aim to adjust the speed of the three main centers to make them dialogue with a practical attitude to life, the fighting daily, looking for a perfect relationship with oneself.